Zeta

É stato con noi solo un paio d’anni e ha legato il suo nome a molte più vittorie altrove rispetto a quello che ha vinto con noi, ma se nel (triste) declino dell’era Berlusconi c’è stato un ultimo momento in cui ci siamo potuti sentire davvero “vivi”, fieri e orgogliosi di scendere in campo contro qualsiasi avversario, lo dobbiamo soprattutto a lui.

Buona fortuna Ibra!

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: