Dormiamo?

Non sappiamo quali saranno le conseguenze, ammesso che ce ne saranno. Onestamente ci sembra cominci ad essere un po’ tardi: è difficile muovere giocatori di una certa fascia negli ultimi quindici giorni di agosto, a meno che non sia la società di appartenenza a volersene liberare a tutti i costi – e non ci sembra questo il caso – oppure a non avere alcun potere di opporsi – vedi Neymar e la sua clausola -.

Qui siamo in tutt’altra situazione, e non vorremmo che la “pausa di riflessione” sia durata troppo a lungo.

Ma in tutto questo, l’unica cosa che dovrebbe essere chiara a tutti è che durante i mesi del mercato, interviste e dichiarazioni sono carta straccia. Per il resto vedremo cosa succederà.

A proposito: l’intervista (vecchia di una decina di giorni) che aveva “gelato il Milan” era stata rilanciata subito da tutti i giornali. Della diretta Instagram di questa notte, invece, ancora nessun titolone?

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: